ARMOCROMIA


... o analisi del colore


Tutti noi abbiamo dei colori preferiti, ma siamo sicuri che questi ci valorizzino?
Scopriamo insieme quali colori dovrebbe utilizzare ognuno di noi per valorizzarsi al meglio seguendo la teoria dell’armocromia!

L’armocromia è la disciplina che studia l’armonia del colore applicandola agli esseri umani, individuando quali sono i colori migliori per ciascuno di noi partendo dalla reazione della pelle della persona a contatto con determinati colori. Uno dei primi a realizzare una scala di colori è il pittore Albert Henry Munsell grazie alla quale successivamente il pittore e designer Jhoannes Itten individua una corrispondenza tra il colorito delle persone e i colori presenti nella natura. Quest’ultimo ha suddiviso varie sfumature di colore in 4 categorie che prendono proprio il nome della stagione corrispondente.
Fu la cosmetologa statunitense Bernice Kentner ad accostare queste quattro categorie al colorito della pelle degli esseri umani.


Naturalmente 4 categorie sono troppo poche per racchiudere tutte le sfumature dei colori così intorno agli anni 80 Mary Spillane introdusse il concetto di flowing (ogni stagione prende alcune caratteristiche cromatiche dalle altre stagioni) tra le diverse tipologie stagionali andando così a creare 12 categorie.
Nel 2013 Ferial Youakim introdusse un’ulteriore categoria per ciascuna delle stagioni, andando a considerare la scala dei grigi, portando così le categorie da 12 a 16.
Nel 2019 Rossella Migliaccio ha scritto il libro “Armocromia – il metodo dei colori amici che rivoluziona la vita e non solo l’immagine” in cui spiega tutta la teoria di questa disciplina.

Pronte a scoprire a quale stagione appartenete?


Il test più idoneo da realizzare è quello del draping” contattaci per fissare il tuo appuntamento o la tua consulenza ora anche online.












Azzurra Toscani 
per ENELES Studio